Cosa fa il formatore:

Contrariamente da un docente, che lavora nel trasferire le sue conoscenze ai discenti, il formatore è una persona preposta a sviluppare competenze nei soggetti/clienti, siano essi un gruppo, una classe o singoli individui; esercita sia in ambito tecnico che in ambito personale o motivazionale, lavora in affiancamento stimolando le skills individuali; la sua iniziativa è finalizzata a rendere naturale, agile ed efficace il processo di sviluppo di nuove abilità verso una crescita sostanziale.

  1. Rileva e analizza il fabbisogno formativo (di persone, di gruppi, delle organizzazioni)
  2. Progetta
  3. Coordina, organizza e monitora
  4. Eroga
  5. Valuta

Training

Siete pronti a vivere una sessione di training? Entriamo in aula!
Un presupposto indispensabile per la crescita personale è credere in se stessi, mettersi in discussione, prendersi cura della propria persona e avere chiari i propri obiettivi.

Se vuoi una cosa, trovi una strada, se non la vuoi, trovi una scusa. Niente di nuovo?

Siamo tutti all’interno di un flusso di cambiamento, un mondo liquido in cui la differenza la fanno la motivazione e il sapersi assumere la responsabilità di successi e sconfitte.

Tra le competenze chiave sempre più richieste nel mondo di oggi, ci sono quelle chiamate Soft Skills – per distinguerle dalle Hard Skills, le competenze tecniche e operative di ruolo.

Fanno parte delle Competenze Soft: comunicazione efficace, lettura e interpretazione di modelli di comportamento, atte a sviluppare relazioni efficaci; l’intelligenza emotiva; problem solving; negoziazione; leadership; teamwork; creatività.

Queste competenze sono di fatto trasversali, ovvero applicabili in ambiti lavorativi e ruoli differenti, nonché nella vita privata. A mio parere e per la mia esperienza, sono indispensabili per vivere con soddisfazione, per avere una buona qualità di vita, per lavorare in un ambiente propositivo, energetico e sereno, per fare la differenza, per essere pronti a cogliere nuove opportunità, per far carriera, per essere più felici e tanto altro ancora…

Dal posto del passeggero a quello della guida ! Vita.

In pratica

Nel corso di una sessione formativa per prima cosa mi propongo di creare una connessione con e tra i partecipanti, che sia favorita da un clima di fiducia e di condivisione. La mia parola d’ordine “mettetevi pure (s)comodi”

Prima di iniziare, dichiaro quali sono gli obiettivi della giornata, quelli dei partecipanti e i miei. In un clima di trasparenza, stringiamo un patto sulle regole del gioco: essere “qui e ora”, concentrati e presenti; rispettare i tempi e lo spazio dell’altro; non aver timore di condividere le proprie idee, opinioni, pensieri; sentirsi liberi di chiedere spiegazioni e di dissentire; e, aspetto fondamentale, lasciarsi andare al flusso con quella leggerezza di chi sa accettare il cambiamento con animo aperto ma non è mai superficiale.

Definite insieme le linee guida della giornata, iniziamo il cammino.

Nel comunicare non c’è nulla di speciale, siamo una specie vivente che vive di relazioni e grazie a esse. Niente di nuovo sotto il sole. Ogni individuo ha il proprio modello di comunicazione e d’interazione con l’altro. Affinché la relazione sia efficace, a volte è necessario modificare il proprio comportamento. Il nostro benessere fisico, emotivo, personale o lavorativo dipende dalla nostra capacità di costruire relazioni positive.

Qui viene il bello! Ciò che accade in aula è una riscoperta, una presa di coscienza, una ristrutturazione consapevole dei comportamenti e delle modalità di pensiero che mettiamo in atto quotidianamente. Conoscerci meglio, con umiltà e curiosità, saper osservare il comportamento degli altri, ci permette di scegliere la modalità di comunicazione più efficace in un certo momento, contesto e situazione.

Tutto ciò aumenta la possibilità di costruire relazioni costruttive e ci aiuta a conseguire il successo personale, qualsiasi sia il significato che questo termine abbia per ciascuno di noi.

PERCORSI DI FORMAZIONE POSSIBILI

Le ultime dal mio blog

Gratificazione differita – cos’è e perché dovresti allenarla.

Quella della GRATIFICAZIONE DIFFERITA è un’abilità poco conosciuta e altamente sottovalutata che merita invece molta... leggi tutto

Il ruolo del dialogo interno o self-talk.

Fai attenzione a come parli con te stesso perché ti stai ascoltando! Il self-talk può... leggi tutto

Il carisma è la capacità di influenzare senza logica.

La crescita personale, il successo in qualcosa, una vita migliore, non si trovano nella tua... leggi tutto

Il Goal-Setting e gli obiettivi S.M.A.R.T.

“Nel lavoro, così come in tutte le attività che l’uomo svolge nel corso della sua... leggi tutto

Ascolto Attivo: cos’è e perché è una skill importante

Quando qualcuno ti ascolta davvero senza giudicarti, senza cercare di prendersi la responsabilità per te,... leggi tutto

Hic et nunc. “Il passato è fuggito, quello che speri è assente, ma il presente è tuo” (proverbio arabo)

Un uomo si avvicinò ad un anziano saggio e gli disse: “Mi hanno detto che... leggi tutto

La visualizzazione creativa !

La visualizzazione creativa è una tecnica di allenamento utilizzata da tutti gli atleti professionisti individualmente... leggi tutto

Gestione del TEMPO, come fare quello che vuoi veramente !

Il tempo è il bene più prezioso che abbiamo, dalla nostra gestione del tempo può... leggi tutto

LA VERA FORZA SEI TU!

Non perdere altro tempo prezioso. Scopri come migliorare la tua vita adesso.

Hai trovato il percorso che fa al tuo caso e non vedi l’ora di iniziare ? O forse hai ancora qualche domanda che vorresti farmi ?

Inviami un messaggio compilando il modulo e potrai raccontarmi qual è la tua esigenza (di apprendimento, miglioramento o cambiamento) E NE PARLIAMO INSIEME !  

Inserisci i tuoi dati

Verrai ricontattato prima possibile



Richiesta informazioni

Inserisci la tua richiesta nello spazio sottostante